Villa Litta ripulita dai volontari antigraffiti 14 settembre 2014

11 – 12 Settembre 2014

Villa Litta imbrattata per anni
i cittadini volontari la ripuliscono

Associazione antigraffiti con decine di volontari e residenti ridipingono le facciate da anni imbrattate
denunciano i vandali e adottano la Villa

Nel settembre 2014 un piccolo esercito di cittadini e volontari coordinati dall’Associazione nazionale Antigraffiti ha ridipinto le facciate della nostra storica Villa Litta Modignani, gioiello di Affori che per anni, nella totale rassegnazione e indifferenza, è stato preso d’assalto dai vandali e dagli imbratta-muri. Uno straordinario “cleaning day” esempio di vero volontariato ambientale e culturale, testimonianza di quanto si possa fare in difesa del patrimonio pubblico con la partecipazione attiva dei residenti.
Per ben 9 mesi, i volonterosi cittadini si sono dati da fare per monitorare e mantenere pulite le belle facciate ripulite. Al comparire di scritte e scarabocchi sono sempre intervenuti entro poche ore cancellando gli sfregi e denunciando i graffitari. Grazie al loro impegno costante la nostra bella Villa è rimasta pulita per mesi ritrovando il suo dovuto decoro. Nel Maggio 2015 è stato allestito il cantiere per la ristrutturazione delle facciate, del tetto e dei locali al piano terra. Quando i ponteggi saranno rimossi mostrando finalmente lo storico edificio di fine ‘600 rinnovato nel suo splendore, i cittadini riprenderanno nuovamente il loro impegno di tutela di questo gioiello e del suo bel parco.

articolo il Giorno i volontari battono i vandali

Affori volontari antigraffiti intervengono per ripulire Villa Litta imbrattata dai vandali

Volontari antigraffiti e residenti intervengono per ripulire Villa Litta imbrattata dai vandali

La tempestiva risposta ai nuovi imbrattamenti è molto importante per far capire ai writer vandalici che quell’area è sotto il monitoraggio dei cittadini e dimostrare ai residenti che mantenere pulito il proprio territorio è fattibile: basta poco tempo e poca vernice». Il Consiglio di Zona 9 ricambia con le parole della Presidente: «Ringrazio i volontari attenti alla nostra amata Villa Litta per il prezioso lavoro di controllo e di ripristino e per la velocità con cui hanno operato.
scritto da Ermes Cordaro

afforesi volontari ripuliscono gli sgorbi lasciati dagli imbrattamuri sulla storica Villa Litta Modignani

pronto intervento dei volontari Afforesi che in poche ore cancellano gli sgorbi lasciati nella notte dagli imbrattamuri sulle facciate ridipinte della storica Villa Litta Modignani

Villa Litta ridipinta dai volontari dell'Associazione antigraffiti

Settembre 2014: Villa Litta ridipinta dai cittadini volontari coordinati da Associazione antigraffiti

MILANO – Lo scorso settembre una squadra di cittadini coordinata dall’Associazione nazionale Antigraffiti aveva rimosso oltre 2.500 scarabocchi dalle facciate dalla storica Villa Litta Modignani, gioiello di Affori preso di mira dai vandali. Ma i writer sono tornati alla carica nel weekend deturpando nuovamente il palazzo che ospita la biblioteca, uffici del Comune e spazi per le Associazioni di quartiere. Una decina di scritte blu e rosse, disegnini, tag e pasticci hanno rovinato porzioni della facciata, in particolare l’androne e il lato posteriore. Ma la buona notizia è che i cittadini-volontari si sono dati subito da fare: lunedì pomeriggio tutti i graffiti sono stati cancellati dagli abitanti volenterosi, nell’arco di un’ora e mezza. «La tempestiva risposta al nuovo imbrattamento afferma Fabiola Minoletti, dell’Associazione Antigraffiti è molto importante per far capire ai writer vandalici che quell’area è sotto il controllo dei cittadini. Nello stesso tempo, fa capire ai residenti che mantenere pulito il proprio territorio è fattibile: basta poco tempo e poca vernice». ERMES CORDARO, volontario e promotore dell’intervento, spiega: «Erano mesi che nessun writer osava imbrattare la villa ripulita nella totalità delle facciate il 12 Settermbre 2014, merito del costante monitoraggio e della prontezza d’intervento». Nonostante la buona volontà, però, le colonne portano ancora i segni degli spray perché necessitano di un’azione mirata e professionale. «È necessario uno specifico trattamento di micro- sabbiatura conclude Cordaro e ci auguriamo che il Comune intervenga al più presto. Desidero ringraziare l’amministrazione, in particolare il Consiglio di Zona 9, per il costante supporto e il riconoscimento dato al nostro operato». Il CdZ ricambia: «Ringrazio i volontari attenti alla nostra amata Villa Litta sottolinea la presidente Beatrice Uguccioni per il prezioso lavoro di controllo e di ripristino e per la velocità con cui operano. Ho chiesto agli uffici comunali di verificare se le videocamere abbiano ripreso i vandali e ho sollecitato un intervento per la pulizia delle colonne. Siamo in prima linea contro questi atti».

Articolo scritto da Marianna Vazzana su Il Giorno, novembre 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.