El "Rondelun" testimonianza del secolare Platano di Villa Litta 8

L’instancabile impegno e determinazione del nostro Luigi Ripamonti (benemerito documentarista e Storico di Affori) regala al quartiere un impareggiabile Monumento-memoria della secolare storia di Affori

Luigi Ripamonti e Giuseppe Lardieri mostrano il rondellone

Luigi Ripamonti e Giuseppe Lardieri mostrano il rondellone

23 Maggio 2017  Questo enorme “Rondelun” di ben 6 quintali di peso era atteso il giorno dell’inaugurazione della nostra rinnovata Villa Litta Modignani finalmente ristrutturata, ma un banale ritardo tecnico ne ha fatto slittare il suo arrivo.

L’enorme massa di questa sezione di tronco (dal diametro di quasi due metri) è ciò che oggi resta del maestoso e pluri-secolare Platano di epoca Napoleonica che dimorava nello splendido parco alle spalle della seicentesca Villa Litta. Purtroppo,  nell’autunno del 2015 fu necessario abbatterlo perchè irrimediabilmente malato.

Dobbiamo dare atto e sincera riconoscenza all’instancabile impegno del nostro Storico Luigi Ripamonti che, con grande determinazione e perseveranza, fa di tutto per tramandarci ricordi e memorie dei secoli passati. A lui si sono rivolti proprio per la datazione e collocazione storica. Il progetto di recupero della sezione di tronco è stata invece coordinata dalla Cooperativa Sociale Demetra (che da anni cura la manutenzione della Monumentale “La Pianta” di via Astesani) col supporto Settore Manutenzione del Verde del Comune di Milano e del CdZ9 affinchè almeno una parte significativa di quel meraviglioso Platano venisse conservata.

Il “Rondelun” ora, ha finalmente trovato la sua nuova e ideale dimora nei locali appena restaurati di Villa Litta, collocato lì in bella mostra per essere ammirato e contemplato in tutta la sua maestosità.

Scrive così Luigi Ripamonti sul suo profilo facebook: Bentornato GIGANTE ! Ricordate quel maestoso platano che, per malattia, è stato asportato? Ebbene, ne è nata una splendida rondella di oltre 6 quintali di solido legno che è stata messa nel ristrutturato Salone per matrimoni in Villa Litta. Ci vorranno ancora alcuni lavori di rifinitura e resterà tra noi come il NOSTRO ALBUM DEI RICORDI STORICI dal ‘700 ad oggi”.

Testo: Ermes Cordaro; foto concesse e condivise da Luigi Ripamonti sulla pagina facebook: “non sei di Affori se…

Vedi anche:  il Platano di Via Affori, alberi Monumentali adottati a cura di Demetra Cooperativa Sociale Onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.